Tunisia, la protesta dei salafiti sfocia in scontri violenti – Video

L’ira dei salafiti dilaga in Tunisia. Un primo bilancio parla di diversi feriti e un morto, un militante 27enne rimasto ucciso negli scontri con le Forze dell’ordine ad Ettadamen, un sobborgo tra i più poveri di Tunisi. All’origine delle rivolte c’è il divieto del governo di tenere il congresso del movimento Ansar al Sharia considerato una minaccia.
Violenti proteste anche a Kairouan, nel centro del Paese, dove era previsto il raduno. Undicimila gli agenti schierati che hanno sparato lacrimogeni per disperdere centinaia di manifestanti che lanciavano sassi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *