Laura Pausini – Bastava [Testo Lyrics Video Ufficiale]

Da venerdi 20 gennaio è in rotazione in tutte le radio italiane Bastava, il terzo singolo estratto da Inedito, il nuovo album di Laura Pausini che ha già venduto oltre un milione di copie in tutto il mondo.
Il brano ha una storia particolare: era stato proposto da Eleonora Crupi per Sanremo Lab, ma senza fortuna. Non appena Laura lo ha sentito se ne è innamorata e ha voluto rimettere le mani al testo, adattandolo alla sua sensibilità insieme a Niccolò Agliardi, autore anche delle musiche con Massimiliano Pelan.
Così lo descriva Laura Pausini:

E’ una canzone molto personale, anche se non è nata da me. Insieme a Niccolò abbiamo cambiato alcune parti del testo già esistente per renderla ancora più mia. Il brano nasce per essere presentato al Festival di Sanremo da una giovane e bravissima artista ma già nelle prime selezioni fu bocciato. Amo questa canzone e provo un’emozione fortissima nell’essere io l’interprete ora perché quella che canto, è davvero la mia storia.

Scarica su iTunes: Bastava – Inedito (Deluxe Version)

Video Ufficiale – Laura Pausini – Bastava

Testo Lyrics – Laura Pausini – Bastava

Un sorriso di ritorno per rispondere a un sorriso
Bastava
Uno spazio condiviso ma nessun altare d’oro
Bastava
Nella stanza di un albergo d’Europa
si potrebbe andare avanti a parlare o si gioca
o scambiamoci uno schiaffo
di pace
vince il primo che si arrende,
si offende e lo dice
Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa quello che può

Una camminata in centro in un pomeriggio bianco
Bastava
Prevedere il tuo fastidio, fare i conti sopra l’odio
Bastava
Fare a meno delle buone maniere
che confondono e rubano spazio e spessore
E buttarci sotto l’acqua gelata
e accettare che davvero è acqua passata

Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa quello che può

Come ci siamo ridotti io e te
Come ci siamo permessi di dirci che ognuno fa il meglio per sé

Bastava
Dire tutto anche se poco quello che capisci dopo
Bastava
Masticare le parole, rimanere in verticale
Bastava
Questa notte mi apre gli occhi e ci guarda,
vede povere carezze di guerra
Questa notte mi apre gli occhi e ci guarda,
vede lacrime d’argento cadere per terra

Come ci siamo arrivati a volerci così tanto male non so
Come ci siamo permessi dirci che ognuno fa quello che può
Che fa quello che può
Bastava
Bastava
Bastava
Ricordati quanto bastava
Bastava
Bastava
Bastava

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *