Il Gruppo Femen protesta in topless contro Putin

Il gruppo Femen torna in Russia contro Putin, alla vigilia del suo dodicesimo anno di governo. Tre membri del gruppo femminista ucraino hanno fatto un po’ di casino in topless. Le ragazze con croci dipinte sul petto nudo, cantavano in ginocchio davanti alla cattedrale: “Dio, caccia fuori lo zar”. Le ragazze sono state poi bloccate dalle forze dell’ordine. Ecco il video. Ma la cosa che rimane da dire è: giusto usare il proprio corpo per creare attenzione mediatica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *