Salieri vs Mozart [dal film “Amadeus”]

Amadeus è un film del 1984 diretto da Miloš Forman.

Salieri, invidioso di Mozart, cerca in ogni modo la sua distruzione. La vicenda filmica prende spunto dall’omonimo lavoro teatrale di Peter Shaffer che parte dal presupposto (prettamente letterario, nella realtà quasi certamente del tutto infondato) di un acceso antagonismo tra il giovane musicista salisburghese e il compositore italiano Antonio Salieri, presente alla corte dell’impero asburgico nello stesso periodo e impaurito dalla possibilità di essere soppiantato da colui che egli stesso, peraltro, considera un genio assoluto.
La rivalità assume toni ancor più tragici in quanto Salieri, compositore di grande talento e, a detta di molti, profondamente religioso, soffre la genialità di Mozart, “divino” quando scrive e fin troppo “terreno” quando vive (arriverà infatti a dire “Perché Dio avrebbe scelto un fanciullo osceno quale suo strumento?”).
Il film accoglie la fantasiosa tesi puskiniana dell’avvelenamento ordito da Salieri ai danni di Mozart.
Il film è accompagnato dalle musiche senza tempo di Mozart, fino al Requiem, opera culminante dell’Artista, rimasta incompiuta in quanto dettata fino in punto di morte (come si può vedere nel film, nella scena in cui il grande compositore austriaco detta le partiture del Confutatis a Salieri) e che fu poi completata da Franz Süssmayr. Infine, il corpo di Mozart fu seppellito in una anonima fossa comune pur essendo stato un grande artista del tempo.

Quella che vi proponiamo quest’oggi è la scena del primo incontro alla corte dell’imperatore Giuseppe II. Salieri ha preparato un piccolo minuetto di benvenuto, ma ecco che il giovane Mozart lo stravolge, dimostrando le sue abilità dopo un solo ascolto fugace, senza spartito, arrichhedno la sterile melodia della sua genialità musicale. Il tutto facendo sprofondare Salieri nell’odio più profondo: lui compositore di corte scalzato dal giovane nuovo arrivato. A concludere la scena l’immancabile risata.
Un film che consiglio vivamente.

Un pensiero su “Salieri vs Mozart [dal film “Amadeus”]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *