Subsonica: Istrice [Video Testo Lyrics]

E’ intitolato Istrice l’ultimo singolo dei Subsonica. Il video è un vera e propria pellicola horror. Girato da Cosimo Alemà, il filmato è un chiaro riferimento ai capisaldi del genere (vedi “The Elephant Man” di David Lynch e “La Mosca” di David Cronenberg). Istrice racconta di una donna (Monika Mirga) che dopo l’incontro con una strana entità, subisce pian piano una metamorfosi che la porta a trasformarsi in un mostro spaventoso e sanguinario.
“Che Torino vestita di horror fosse affascinante, ce l’aveva già fatto intendere Dario Argento. E in più di una occasione, ‘Profondo rosso’ in primis. Ma toccare con mano l’atmosfera che si crea tra lampioni e portici, quando scorre del sangue, c’è qualcosa di accovacciato nel buio e le cose si mettono tendenzialmente male, su una nostro pezzo è una sensazione favolosa. Ogni torinese è in fondo attaccato alla dimensione oscura, magica e dark, della propria città, anche i più indifferenti”.

Video – Istrice – Subsonica

Testo Lyrics – Istrice – Subsonica

Lampioni e portici
è andata così
piccola istrice
dagli occhi bui

Quel bacio alcolico
rossetto e guai
è stato facile
e non lo è stato mai

Chi ci ricorderà
chi ti farà ridere
per chi ti smarrirai
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio
io dove sarò?

Tra il fiume e i portici
già buio alle sei
cuore selvatico
quanti anni hai
“non dirmi amore mai
ma incantami, dai
è così facile”
e non lo è stato mai

Chissà chi pungerai
chi ti farà piangere
chi ti addormenterà
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio
io dove sarò?

Nella città che ha il cuore di un istrice
ti cercherò in un traffico di anime qui…

Chi ci ricorderà
chi ti farà ridere
per chi ti smarrirai
chi userà lo sguardo tuo
chi lo fa al posto mio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *