1500 detenuti ballano “This is It” per salutare Jacko

Dopo la scomparsa di Michael Jackson nel giugno del 2009, il suo coreografo ha visitato il carcere di massima sicurezza di Cebu (nelle filippine), per convincere alcuni detenuti a dar vita ad uno dei tributi commemorativi più impressionanti della storia. Un’idea forse più originale del solito per ricordare ed omaggiare il re del pop, coi passi di danza che hanno portato in scena “THIS IS IT“, il film-concerto dell’artista di quello stesso anno.
Ma i 1500 prigionieri che hanno preso parte alla coreografia non erano nuovi a imprese del genere.
Già due anni prima, nel 2007, avevano fatto il giro del web grazie alla loro interpretazione di un altro grande successo di Jacko: “Thriller”.
Guidati da due ballerini professionisti, questi uomini hanno dato vita ad uno spettacolo unico, per certi versi commovente, degno di uno dei migliori corpi di ballo.
A voi l’ultima considerazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *