Anni 60: Gino Paoli – Sapore di Sale [Video e Testo]

Gino Paoli è un cantautore e musicista italiano.È riconosciuto come uno dei più grandi rappresentanti della musica leggera italiana degli anni sessanta e settanta.
Ha scritto ed interpretato brani quali Il cielo in una stanza, La gatta, Che cosa c’è, Senza fine, Sapore di sale, Una lunga storia d’amore, Quattro amici; ha partecipato a numerose edizioni del Festival di Sanremo; ha collaborato con numerosi colleghi alla realizzazione di album e di singoli di successo; ha composto musiche per colonne sonore di film.
Sapore di Sale è uno dei successi di Gino Paoli che ancora oggi ascoltiamo volentieri.

Ecco il video:

Ecco il testo:

Sapore di sale, sapore di mare
che hai sulla pelle, che hai sulle labbra
quando esci dall’acqua e ti vieni a sdraiare
vicino a me, vicino a me.
Sapore di sale, sapore di mare
un gusto un po’ amaro di cose perdute
di cose lasciate lontano da noi
dove il mondo è diverso, diverso da qui.

Il tempo è nei giorni che passano pigri
e lasciano in bocca il gusto del sale
ti butti nell’acqua e mi lasci a guardarti
e rimango da solo nella sabbia e nel sol.
Poi torni vicino e ti lasci cadere
così nella sabbia e nelle mie braccia
e mentre ti bacio sapore di sale
sapore di mare, sapore di te

2 pensieri su “Anni 60: Gino Paoli – Sapore di Sale [Video e Testo]

  1. il commento e — quanti dischi di sapore di sale sono stai venduti dal sessanta ad tutto oggi.- e solo una novita giusto per sapere –tranquilizzate paoli, che nessuno vuole fare i conti a lui—-sono anni che cerco di sapere per curiosita— al– cantante che stesse tranquillo grazie antonio

  2. il motivo per il quale non mi viene data una risposta a quanto ho domandato per curiosita senza fine di commercio e di fisco– sono un semplice cittadino per quando mi risulta come è complicato questa parte e come si rende assai difficile per una sola riochiesta di una curiosita quanti dischi sono in giro per il mondo pressapoco.–se non avro risposta non mancheranno altre strade.grazie antonio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *