Tecktonik: la nuova moda d’oltralpe


Da buona amante dei “cugini”, sono sempre stata abituata a proteggerli dalle insinuazioni che noi campioni del mondo (…) gli abbiamo sempre fatto. Qui però, non me la sento di esprimere un parere materno: questa è la quintessenza della tamarraggine. Altro che la Francia sinonimo di chiccoseria…qui c’è qualcosa che non va! Dove sono finiti i miei Bashung, Tiersen e Gainsbourg?


Ecco la Tecktonik, nuovo ballo nato in Belgio ed esportato a tempo record in Francia; nasce da una grande (e ammirevole) capacità  di coordinazione tra gli arti inferiori e quelli superiori, mossi dal ritmo tipicamente techno-elettronico della musica. Il risultato è un movimento continuo e fluido del corpo e uno stile preso in prestito dagli anni ottanta: tanta, tanta, tantissima tamarraggine insita nei “killers” (come, generalmente, vengono definiti i ballerini che si esibiscono in fatiscenti “battles” dai sapori hiphop) che ballano un po’ ovunque, piazza del Pompidou (Parigi) compresa. L’unico problema è che appena si entra in contatto con questo genere di video, si vuole vedere sempre qualcosa in più…giusto per vedere come arrivare a toccare il fondo.

4 pensieri su “Tecktonik: la nuova moda d’oltralpe

  1. una sola parola.. B-E-L-L-I-S-S-I-M-O!! ci riuscissi io…
    infatti stò cercando di imparare ma nn ci riesco :(….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *