Apple Macintosh: lo spot con cui la Apple ha fatto conoscere i suoi computer al mondo

Questa chicca per i nostri lettori è lo spot della Apple. Il primo spot della Apple.

Il tema dello spot è ispirato al romanzo 1984 di George Orwell.

Se non lo conoscete leggete qui:

In un futuro prossimo (l’anno 1984) la Terra è suddivisa in tre grandi potenze totalitarie perennemente in guerra tra loro: Oceania, Eurasia ed Estasia che sfruttano la guerra perenne per mantenere il controllo totale sulla società. In Oceania, dove la sede dei vari ministeri (Ministero dell’Amore, dell’Abbondanza, della Verità e della Pace) è Londra (in Oceania non c’è una vera e propria capitale, in quanto nessuno sa dove sia il G.F.), la società è amministrata secondo i principi del Socing (il socialismo inglese) e governata da un onnipotente partito unico con a capo il Grande Fratello, un personaggio che nessuno ha mai visto e che tiene costantemente sotto controllo la vita di tutti i cittadini (la sua figura è un incrocio fra Josif Stalin ed Adolf Hitler). I suoi occhi sono le telecamere che spiano la vita di qualunque cittadino, ed il suo braccio la psicopolizia che interviene in ogni situazione sospetta. Ovunque nella città sono appesi grandi manifesti che ritraggono il Grande Fratello e gli slogan del partito: «la guerra è pace», «la libertà è schiavitù», «l’ignoranza è forza».

Lo spot è veramente bello e ben fatto!

Immagine anteprima YouTube

Con questo spot la Apple si è lanciata nel mondo dei computer!

Un pensiero su “Apple Macintosh: lo spot con cui la Apple ha fatto conoscere i suoi computer al mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *